contatori Killer gli entrano in casa: per fuggire cade dal balcone | Napoli Daily
Cronaca Notizie

Killer gli entrano in casa: per fuggire cade dal balcone

Condividi l'articolo sui social

Di seguito quanto riportato da Tgcom24

Nel quartiere di Secondigliano, a Napoli, un uomo di 51 anni, Raffaele Cinque è morto nella notte in circostanze che devono ancora essere del tutto chiarite. Alcuni sicari sarebbero entrati nella sua abitazione e, nel tentativo di fuggire, l’uomo sarebbe precipitato dal balcone. Ancora da stabilire se il decesso sia stato provocato da diversi colpi di pistola esplosi verso di lui o dalla caduta dal balcone. La vittima aveva precedenti per diversi reati.

Killer armati dentro casa

Sarebbe stato assaltato dentro casa da uno o più killer armati che hanno diretto i colpi d’arma da fuoco nella sua direzione e sarebbe caduto dal balcone nel disperato tentativo di fuggire, trovando la morte: è questa la dinamica più probabile sulla quale, comunque, si continua a indagare. Il cadavere di Raffaele Cinque è stato trovato in strada in via dello Scirocco a Secondigliano.

I piccoli precedenti della vittima Il 51enne si sarebbe gettato (o comunque è caduto) dal secondo piano dello stabile, non particolarmente alto, per sfuggire ai proiettili di chi lo voleva uccidere. É stato aperto un fascicolo per omicidio. La vittima aveva precedenti per una serie di piccoli reati contro il patrimonio, in particolare qualche furto, per estorsione intesa come “cavallo di ritorno” e un tentato omicidio nel 2014

Acquista ora

You may also like

Altri contenuti simili