contatori L’amico di Sarri svela: “Maurizio tornerebbe volentieri a Napoli”. Il Mattino smentisce | Napoli Daily
Calciomercato Notizie

L’amico di Sarri svela: “Maurizio tornerebbe volentieri a Napoli”. Il Mattino smentisce

Condividi l'articolo sui social

Di seguito le dichiarazioni rilasciate a Radio Punto Nuovo da Nario Cardini, ex ds della Sansovino e amico di Sarri

“Non mi aspettavo un tracollo di Maurizio così pesante in Supercoppa italiana. Certo, le sue parole in avvicinamento ha rivelato che forse vedeva questa competizione più come un peso che un’opportunità.

Il Napoli, invece, mi ha colpito molto per prestazione: se l’è giocata ad armi pari contro una squadra fortissima come l’Inter. Senza lo zampino di Rapuano, sarebbe potuta finire anche in maniera diversa. Dopo lo Scudetto vinto, però, mi aspettavo un Napoli differente quest’anno.

De Laurentiis ha chiesto scusa per le sue decisioni, ma intanto è stata smantellata una squadra che ha dominato lo scorso campionato. Il che è paradossale, visto che è andato via soltanto Kim. I nuovi acquisti ora possono dare qualcosina in più, ma è tutto da verificare quanto possano incidere già da subito.

Sarri sarebbe mai corso in aiuto del Napoli come fatto da Mazzarri? Le dico di sì, senza dubbio. Il 3 luglio Maurizio è stato a cena a casa mia e mi ha ribadito quanto Napoli gli sia rimasta nel cuore. Se fosse stato libero, sarebbe tornato senza dubbio.

Mi ha confessato che ha lasciato il cuore lì, dove reputa di aver vissuto i tre anni più belli della sua esperienza calcistica, nonostante poi Chelsea e Juventus. Un ritorno a fine anno? Difficile rispondere (ride ndr)… Maurizio ha ancora Napoli nel cuore e nella testa, ripeto. Ma sono scenari che andrebbero valutati, in primis con De Laurentiis”

Di seguito la posizione del tecnico svelata dall’edizione odierna de Il Mattino:

“Non si sente un nemico. Anzi per Maurizio Sarri la gara contro il Napoli rappresenta un tuffo nelle emozioni e nei ricordi di un triennio che resta scolpito nella memoria azzurra.

No, non tornerebbe mai sulla panchina azzurra: lo ha già detto a suo tempo, ma De Laurentiis non lo ha mai chiamato per offrirgli il posto da allenatore. Troppo profondo il solco scavato in quel maggio del 2018, quando il Comandante sognava il rinnovo milionario, ma il presidente azzurro scelse Ancelotti”

Verità o strategia? Per ADL non sarà Mourinho il prossimo allenatore azzurro:

Acquista ora

You may also like

Altri contenuti simili